I giardini pensili

 

Un lastrico solare o uno spazio tra i tetti può diventare un vero e proprio giardino fiorito e lussureggiante

 

I tetti verdi e i giardini pensili, hanno innumerevoli vantaggi economici ed ambientali:

- Migliorano sensibilmente l’isolamento termico garantendo un buon risparmio energetico

- Migliorano l’isolamento acustico

- Assorbono e trattengono l'acqua contribuendo alla regimazione delle acque

- Trattengono e filtrano  le polveri atmosferiche, contribuendo a ridurre l’inquinamento atmosferico e a migliorare l’aria che respiriamo

- Prolungano la durata dell'intera struttura della soletta e del tetto progettendo da sollecitazioni meccaniche e climatiche

- Isolano le onde elettromagnetiche

- creano un ambiente e ecologico  di vita per animali e piante in contesti antropizzati e biologicamente degradati

 

Realizzare un giardino pensile richiede molta competenza ed è importante tenere in considerazionei i carichi della soletta e lo stato o il tipo della guaina impermeabilizzante.

 

La stratigrafia speciale per verde pensile è composta da strato drenante, accumulo, separazione e terriccio specifico e viene scelta in base alla tipologia di piante e ai carichi permessi. 

 

Anche la scelta delle piante è molto delicata in quanto non tutte sono adatte a crescere in spazi ristretti, inoltre alcune sono vivamente sconsigliate per via del loro apparato radicale molto robusto che nel tempo potrebbe creare problemi alla guaina impermeabilizzante. 

RICHIEDI INFORMAZIONI

Alcuni esempi di giardini pensili

Il giardino pensile sulle Dolomiti

Il piazzale dell'hotel inutilizzato è stato trasformato in un giardino per gli               ospiti

Il giardino all'ombra 

Al primo piano, un giardino pensile all'ombra che nonostante l'esposizione regala bellissime fioriture

Il giardino pensile sul Lago

Il lastrico solare trasformato in un giardino lussureggiante, bello anche di sera

Le tipologie di verde pensile

Sistema Perliroof ©

VERDE PENSILE INTENSIVO: è il vero e proprio giardino pensile che consente la piantumazione di cespugli e anche alberi, quindi è un giardino a tutti gli effetti. Si possono anche inserire altri elementi come fontane, giochi, d’acqua, percorsi, arredi, ecc.  Per questo sistema  l’altezza della la stratigrafia va dai  25 cm  in sù, a seconda del tipo di vegetazione utilizzata e della portata della soletta.  La media è solitamente di 30 cm di altezza, arrivando a un peso si circa 350/400 kg/mq.

Solitamente nelle costruzioni meno recenti la portata della soletta è inferiore, ma anche con uno spessore di 20/25 cm si può avere un bel giardino pensile, ovviamente senza alberi o arbusti che richiedo profondità maggiori. Il verde pensile intensivo  necessita di un impianto di irrigazione e di cure costanti.

Sistema Perliroof ©

VERDE PENSILE ESTENSIVO: è il tetto verde per antonomasia. Gli spessori utilizzati sono inferiori al sistema intensivo, variano da 6 a 15 cm, per un peso massimo di mq di circa 150 kg. Necessita di pochissima manutenzione ed è economico, adatto per grandi estensioni ed ha come fine quasi esclusivamente l’isolamento termico e il risparmio energetico. Non è necessario l’impianto di irrigazione e  si utilizzano specie molto frugali resistenti alla che richiedono pochissime cure, come il Sedum e le graminacee  e altre erbacee perenni. Avendo una valenza puramente funzionale, l’estetica passa in secondo.

TETTO INCLINATO: può essere realizzato in modo intensivo od estensivo. Solitamente viene utilizzato per mitigazioni ambientali o per scelte architettoniche. E’ un sistema difficile da realizzare e necessita di un’accurata progettazione 

VERDE PROGETTO Adriana Pedrotti Garden Designer

25017 LONATO DEL GARDA
Numero di telefono: +39 030.9136946 +39 030.9136946
Cellulare: +39 335.5481
Fax: 178.2270606
Indirizzo e-mail:
Stampa Stampa | Mappa del sito Consiglia questa pagina Consiglia questa pagina
© MAESTRI GIARDINI - Partita IVA:02038880981

Chiama

E-mail